One week in a cold, beautiful city, Helsinki!

One week in a cold, beautiful city, Helsinki!

Eccoci qua, al termine della nostra stupenda settimana ad Helsinki!

Il capoluogo della Finlandia, di sicuro non vi farà mancare attività di ogni tipo, dai molteplici musei alle loro fantastiche saune, per non parlare degli spazi naturali!

Arrivati nel bel mezzo della notte nel nostro super funzionale appartamento (aallonkoti hotel apartments), arredato con le più importanti marche o prodotti made in Finland, abbiamo iniziato a curiosare tra gli oggetti messi a disposizione per noi da #myhelsinkiresidence, di cui la mattina dopo, abbiamo avuto spiegazione più dettagliata ed interessante da Elisabeth, che ci ha aiutato ad avere più chiarezza sulla città che ci avrebbe ospitati per 7 giorni.

Abbiamo cercato di dedicarci ad un interesse differente per ogni giornata, abbinando man mano le varie colazioni, pranzi, merende o cene, gentilmente offriteci da myHelsinki.

Abbiamo deciso di iniziare con i vari musei, partendo dal fantastico Ateneum Art Museum, in cui abbiamo avuto la possibilità di vedere uno dei quadri più famosi di Helsinki, intitolato “The fighting Capercaillies”, che narra di una rivalità in amore.

Nella stessa giornata abbiamo visitato il Design Museum, che ti porta passo per passo a conoscere le idee poste alla base della cultura Nordica. Piccolo ma interessante, offre una buona panoramica in merito al Design finlandese, dall’arredamento ai videogames più moderni (come AngryBirds).

Molto espressivo e segnante è stato anche l’HAM, che accoglie una collezione di 9000 opere! Favorevole la posizione centrale.

Ma se dovessi stare ad elencare tutti i musei interessanti ad Helsinki, il nostro feedback sarebbe smisurato, quindi vi consigliamo in particolar modo quello che forse ci ha sbalorditi di più: l’Amos Rex! Museo interarrivo, che regala un’esperienza basata su luce, suono, creatività e movimento. Atmosfera lunare all’esterno e magica all’interno, adatto in particolar modo nella prima sala, ai bambini! Presente all’interno del museo, anche un quadro del noto pittore Paul Signac, cocreatore del Puntinismo.

Potrete trovare anche qui il guardaroba all’ingresso, il museo è completo di ogni servizio.

Tralasciando in secondo luogo i musei, siamo stati colpiti molto dall’importanza della Sauna nella cultura finlandese, considerata da secoli per loro, luogo dove purificare anima e corpo.

Durante questa settimana abbiamo avuto il piacere di provare una grande Sauna Pubblica finlandese, chiamata Löyly, il cui nome, come ci ha spiegato Elisabeth, deriva proprio dalla sensazione di benessere che una persona prova dopo l’esperienza. In questa bellissima e ampia struttura in legno, abbiamo provato l’elettrizzante sensazione di passare dal caldo della Sauna al mare ghiacciato, con temperatura esterna di -4°.

Ve la consigliamo, soprattutto se come noi avrete appena passato una giornata piena a Nuuksio, un parco naturale affascinante a meno di un’ora dalla capitale!

Ne approfittiamo per parlarvene: per come siamo noi, un viaggio lo viviamo meglio se siamo in mezzo alla natura, e visitare il Parco Nazionale di Nuuksio è stato un toccasana per la salute e anche per la fotografia! Abbiamo avuto la fortuna di aver trovato una fantastica giornata di sole e fidatevi, vedere la luce del sole che filtra tra quegli alti alberi non ha prezzo! Pensiamo che andare in Finlandia senza immergersi nel suo ampio verde sia un grande peccato, parola nostra, non ne rimarrete delusi!

Che dire, questi sette giorni con #myhelsinkiresidence si sono rivelati un’esperienza inaspettatamente grandiosa e da rifare ancora tante volte! Ma infondo il paese di Babbo Natale non poteva che sorprenderci! Alla Prossima! Grazie #myhelsinki!